Home

1

Difendere l’Autonomia per rilanciare l’Europa

+

Dentro il quadro dell’Unione europea, il modello autonomistico trentino e altoatesino va rafforzato e rilanciato, per essere riconosciuto come sistema virtuoso e punto di riferimento per le altre regioni italiane.

2

Contenere spesa pubblica e pressione fiscale

+

All’interno di politiche volte a razionalizzare la spesa pubblica, vanno attivate azioni tese alla riduzione della pressione fiscale a carico delle imprese, per sostenere la crescita dell’economia e dell’occupazione.

3

Sostenere gli investimenti delle imprese

+

Bisogna fare ripartire l’erogazione creditizia, soprattutto verso le realtà aziendali più piccole. Gli incentivi pubblici vanno confermati, anche con maggiore selettività, per fare crescere le imprese.

4

Sviluppare politiche integrate per formazione, lavoro e welfare

+

Formazione, lavoro e welfare devono essere pensati come ingranaggi di un unico meccanismo virtuoso di crescita economica e sociale. Serve una riorganizzazione delle politiche del lavoro, che puntino al welfare ed evitino l’assistenzialismo.

5

Semplificare norme, procedure e strumenti della pubblica amministrazione

+

Lo snellimento della burocrazia deve diventare un impegno quotidiano della macchina pubblica, per consentire alle imprese di concentrarsi sulla propria attività e per generare risorse per la comunità.

6

Promuovere una politica di mobilità efficiente e sostenibile

+

La competitività di un territorio si basa anche su un sistema di mobilità sicuro, integrato ed efficiente. Il Trentino ha bisogno di una visione d’insieme per realizzare una rete infrastrutturale integrata, caratterizzata da sostenibilità ambientale ed economica.

7

Coinvolgere università e ricerca nella crescita del territorio

+

L’ateneo trentino e il sistema pubblico della ricerca possono dare un contributo più efficace alla crescita del territorio, favorendo l’innovazione tecnologica e culturale presso le imprese e i lavoratori.

8

Garantire la sicurezza per innalzare la vivibilità

+

La richiesta di maggiore sicurezza in Trentino proviene forte anche dal mondo delle imprese. Sicurezza, vivibilità e vivacità economica sono strettamente correlate. Bisogna contrastare con più forza la criminalità, anche attraverso un maggiore controllo sociale del territorio da parte di imprese e cittadini.

9

Riorganizzare le società pubbliche

+

È necessaria una razionalizzazione e una riorganizzazione delle società controllate dall’ente provinciale, chiarendone ruoli e competenze, al fine di evitare sovrapposizioni con le attività già svolte da soggetti privati.

10

Tutelare l’ambiente per valorizzare il territorio

+

La qualità del territorio trentino è un elemento fondamentale nella capacità attrattiva del territorio a livello turistico e produttivo. La sostenibilità ambientale deve essere un obiettivo delle politiche pubbliche, condiviso e sostenuto da imprese, cittadini e ospiti del nostro Trentino.

Scarica qui la versione integrale del documento

arrow